CALCIO: IL COMMENTO 

Qualche dubbio sullo strano esilio azzurro di Balotelli

di STEFANO TAMBURINI

È vero, in certi momenti della sua carriera è stato sopravvalutato e anche un po’ indisponente ma non è mai stato peggiore di quelli  che hanno giocato in sua vece. Vien da chiedersi se qualche “commissione interna” di senatori, se gli stessi che volevano fare la formazione  a Gian Piero Ventura, se gli stessi che adesso non ci sono più hanno potuto imporre o consigliare un esilio ingiustificato