C'era una volta a Modena: l’epopea del Pallamaglio e le prime “case popolari”

di Rolando Bussi

Era un gioco “micidiale” e un lungo edificio sgomberato negli Anni Venti