Studio, amori e tafferugli «Non dimentico nulla»

L’umanista e filosofo, celebre per la sua memoria prodigiosa «Ma non ricordo mio padre, morto quando avevo quattro anni»