I modenesi Falanelli, Messori e Lo Bello: «Che orgoglio per noi vestire questi colori»

di Stefano Aravecchia

L’attaccante è di Lama, il centrocampista tifava in curva, il difensore l’unico “superstite” del vecchio settore giovanile