Il linguaggio del varietà per sogni e disillusioni di guerra e dopoguerra

Alla sala Boldrini “Festa-di-voracità” una cena spettacolo che immergerà il pubblico negli anni Quaranta e Cinquanta